Configurazione Vodafone Station

Per questa guida è stato utilizzato il modello Vodafone Station EchoLife HG553 VER.A con firmware V100R001C06B066S. Modelli diversi o con diverse versioni firmware potrebbero avere un layout grafico differente.




VISIONE REMOTA DEL DVR

Aprire un browser e digitare della barra degli indirizzi l’ip del router, nel nostro caso utilizziamo 192.168.1.1.
ishot-1


Entrare nel sottomenù Firewall --> Port Forwarding.
ishot-1


Spuntare “Servizi personalizzati”.
Servizi personalizzati: inserire un nome per identificare la regola che state creando (es. DVR)
Indirizzo IP locale: inserire l’ip assegnato al DVR (es. 192.168.1.25)
Inizio porta esterna: 80
Fine porta esterna: 80
Protocollo: TCP
Inizio porta interna: 80
Fine porta interna: 80
E’ stata utilizzata come esempio la porta 80. Verificare sul manuale del DVR quali sono le porte effettivamente utilizzate. Questa operazione è da ripetere per ogni porta utilizzata dal DVR.
ishot-2


Cliccare su “Crea”.
ishot-3


Se l’operazione è stata eseguita correttamente troveremo la regola segnalata come “attiva”.
ishot-4





APPENDICE A: DYNAMIC DNS

Qualora il proprio contratto xDSL non preveda l’assegnazione di un IP fisso, è necessario l’utilizzo di un servizio di dynamic dns affinché il DVR sia sempre reperibile per la visione remota.
Il servizio di dynamic dns è da utilizzare esclusivamente per la visione remota da apparati al di fuori delle rete LAN in cui è presente il DVR. Molti DVR supportano la funzione di dynamic dns ma, per ragioni di stabilità e compatibilità, è preferibile lasciare che questa operazione venga effettuata dal router. In ogni caso deve sempre essere eseguita da un solo dispositivo.


Entrare nel sottomenù Avanzate --> DDNS.

ishot-5
Attiva DNS: Si
Provider di DDNS: scegliere l’operatore a cui si è registrati (es. DynDNS.org)
Hostname: nome scelto in fase di registrazione (es. tuonome.dyndns.org)
Nome utente: nome scelto in fase di registrazione
Password: password scelta in fase di registrazione
Cliccare su “Salva”.






APPENDICE B: DHCP

Il server DHCP assegna automaticamente un ip alle periferiche collegate alla rete LAN. Se la rete LAN è di piccole dimensioni non c’è necessità di attivare tale servizio e gli ip possono essere assegnati manualmente ai vari dispositivi. Se invece siamo di fronte a reti LAN in cui sono presenti molte periferiche o in tutti i casi in cui è comunque necessaria o comoda l’assegnazione automatica degli ip, dobbiamo limitare il raggio d’azione del server DHCP e riservare un ip al DVR.


Entrare nel sottomenù Avanzate --> DHCP Reservation.
ishot-6
Nome: assegnare un nome (es. DVR)
Indirizzo MAC: inserire indirizzo MAC del DVR (reperibile generalmente su etichetta adesiva applicata al case del DVR)
Indirizzo IP: inserire l’IP assegnato al DVR (es. 192.168.1.25)


Cliccare su “Crea” e successivamente su “Salva e Riavvia” (attenzione, il router si riavvierà).
ishot-7






Questa guida è pubblicata secondo la licenza Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported
cc